“Cercasi operaio”. La Russia dice addio al mito del proletariato.

Per i puristi di sinistra sono in arrivo nuovi dolori. Chi è rimasto deluso dai Pantheon e dalle rievocazioni di preti e chierichetti dei candidati delle primarie del nostro centrosinistra dovrà fare i conti con altre delusioni in arrivo proprio dalla Madre Russia. Anche qui, ormai, gli operai, simbolo del comunismo che fu e della retorica della Rivoluzione, fanno capolino solo da qualche affiche d’epoca.

Pare infatti che nella Federazione nessun giovane voglia più fare lavori manuali o di fatica. A confermarlo c’è anche una campagna pubblicitaria, diffusa tramite spot tv e manifesti. L’ha firmata il governo, ma di istituzionale ha ben poco. Le protagoniste sono ragazze bionde e sinuose, vestite con una tuta da operaio in versione sexy e armate di trapano o occhiali da saldatore. Ammiccano implorando “Ho urgente bisogno di un muratore”. Ovviamente esistono anche le versioni con appelli a falegnami, idraulici e carpentieri.

Continua a leggere su L’Huffington Post 

2012-11-29-Russiamanifestiosepertrovareoperai07

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: