Srebrenica, 17 anni dopo

Nel luglio 2010 sono stata a Srebrenica, Bosnia. Ricorreva il 15esimo anniversario di quello che è stato il più grave genocidio del dopo guerra. Per l’occasione tutte le più importanti autorità internazionali erano arrivate in questo paese, incastonato nelle valli balcaniche, dove ormai sembrano essere rimaste solo donne. Gli uomini, quasi 9.000, sono stati massacrati e buttati nelle fosse comuni. Qualcuno, ogni anno, torna al suo paese in una bara verde. A seppellirlo ci sono le mogli, le madri e le sorelle.

Srebrenica, cerimonia funebre. 11 luglio 2010

Le autorità, allora, auspicavano la cattura di Ratko Mladic, il generale serbo che ordinò il massacro. Il boia è stato catturato il 26 maggio dello scorso anno. Il processo a suo carico è ricominciato due giorni fa all’ Aja.

Qui il pezzo, con mie foto, scritto per GQ.com lo scorso anno, in occasione dell’arresto di Mladic.

Annunci

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: