Francia, una campagna provocatoria in difesa dei fotografi professionisti

La campagna della Upp

Stanchi di essere sfruttati e di vedere il loro lavoro sempre meno riconosciuto, i fotografi francesi hanno deciso di lanciare una campagna molto provocatoria, firmata dalla UPP Union des Photographes Professionels.

Protagonista del manifesto, che ha suscitato non poche polemiche, è un fotoreporter intento a scattare in condizioni estreme. Dietro di lui un elegante signore in una posa che non ha bisogno di spiegazioni. Sopra la headline “Ogni giorno il lavoro di un fotografo viene utilizzato senza il suo consenso”.

La campagna è stata fortemente voluta dai fotografi d’Oltralpe per dire basta a condizioni di lavoro ultra precarie e, a volte, anche poco dignitose. I free lance devono fare i conti con ritardi nei pagamenti di servizi che spesso vengono fatti a proprie spese e con le sempre più frequenti violazioni del copyright.

A quando un’iniziativa simile promossa dai giornalisti, che hanno esattamente gli stessi problemi?

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: