Dal bacio di Vancouver a quello di Hayez. Quando l’amore è un attimo sospeso

In fondo siamo tutti romantici. Basta un gesto d’amore e qualunque immagine può diventare un capolavoro. Ne è un esempio la foto scattata durante gli scontri di Vancouver. Due ragazzi si baciano, sdraiati per terra, mentre intorno a loro  infuria la guerriglia tra squadre  di hockey avversarie. Sembrano dire: “Fate l’amore non fate la guerra”.

Il bacio di Vancouver, l'amore ai tempi della guerriglia urbana

Lo stesso accadde per un altro bacio celebre, quello immortalato da Alfred Eisenstaedt a Times Square nel 1945, mentre si festeggiava la fine del secondo conflitto mondiale. Una foto simbolo di un’era sulla cui autenticità si è a lungo discusso.

Il bacio di Times Square, immortalato da Alfred Eisenstaedt

E così fu anche per il capostipite di tutti i baci icona: quello dipinto da Hayez. In quel caso le romantiche effusioni tra i due amanti rappresentavano l’alleanza tra l’Italia e la Francia dopo gli accordi di Plombier, nel 1859, ma il quadro è anche un esempio di romanticismo storico italiano. Un movimento che poneva l’accento sui sentimenti individuali, in contrapposizione agli ideali risorgimentali.

Il Bacio dipinto da Francesco Hayez nel 1859

Lo stesso pensiero che, in fondo, si cela dietro anche alla foto di Vancouver e a quella di New York. Il bacio è un attimo di tenerezza, un momento privato in cui ci si isola dal resto del mondo. Non importa che fuori  la guerra sia finita o appena cominciata.

Annunci

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: