Vecchia icona rock e nuova (ahinoi!) icona pop

Sabato 20 febbraio. Mezzanotte, ho appena assistito ad un concerto di Vasco Rossi. Rock star che o la si ama o la si odia ma che a 58 anni suonati travolge ed emoziona ancora un pubblico sempre in delirio. Lui è l’icona che fa per una settimana di fila il tutto esaurito, che fa cantare insieme generazioni diverse.

E’ vero le canzoni di Vasco non sono più quelle di qualche anno fa (patetica l’ultima “Sono qui”, disperato tentativo di cover di “Creep” dei Radiohead), ma lui sopravvive perchè ormai è un’icona vivente, osannato da un pubblico perennemente in delirio per qualunque sua espressione, che sia di valore o meno. Ma Vasco rimane una rockstar.

Ancora una volta ho cantato a squarciagola le sue canzoni, sono in coda nel parcheggio del Forum, soddisfatta per il  concerto. Guardo il mio Iphone, Facebook e Twitter sono in delirio. Il trio Pupo, Filiberto, Canonici sta rischiando di vincere Sanremo, nessuno vuole crederci, nemmeno l’orchestra, ma è così.

Alla fine vince “per fortuna” Valerio Scanu, creatura defilippiana catapultata dall’accademia di Amici al Palco dell’Ariston e l’insolito trio arriva secondo. Ha vinto il male minore. Ha perso sicuramente la musica, banale ma vero.

Emanuele Filiberto entra drammaticamente a far parte dell’universo delle icone pop

Certo è che se il Festival riesce ad essere in qualche modo specchio del paese abbiamo poco da cantare “Italia amore mio”…

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: